UBI BONSAI
UBI Bonsai - Unione Bonsaisti Italiani
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Funghi sulle radici
10/2/2017, 13:24 Da andrea 55

» salve a tutti
9/2/2017, 12:18 Da andrea 55

» Polverina su pyracantha
21/1/2017, 12:29 Da gionny33

» foglie secche ai bordi
13/6/2016, 18:59 Da sergiope

» Lantana Camara
21/4/2016, 12:01 Da ronin

» OLIVELLO SELVATICO
3/10/2015, 14:44 Da Antonio Buzzanca

» ginepro comune
30/6/2015, 13:24 Da andrea 55

» Impostazione Ginepro
28/6/2015, 10:55 Da andrea 55

» salve a tutti
26/6/2015, 17:11 Da andrea 55

» salve a tutti
23/6/2015, 21:16 Da efi65

Chi è in linea
In totale c'è 1 utente in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 1 Ospite

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 59 il 10/10/2015, 09:51
I postatori più attivi del mese

Contatore Visite
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Google +1

PINO NERO la vedo dura

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 14/2/2013, 09:19

la pianta presa in esame è un pino nero,non ricordo quando è stata raccolta,il pino è rimasto in un angolo del giardino non so per quanto tempo,le caratteristiche della pianta sono un leggero movimento ,una buona conicità,purtroppo non avendo ricevuto nessuna attenzione la pianta è sfuggita,i rami si sono allungati ,presenta vegetazione solo sugli apici dei rami ,la vedo dura ma vediamo chi è piu duro tra me e lei,per cominciare alcune foto
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 14/2/2013, 11:05

Elimino un ramo molto lungo ,e in una posizione molto bassa

[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]

opss il ramo non ce piu



[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 14/2/2013, 11:18

Si procede con l'eliminazione di tutti gli aghi vecchi,lasciando solo l'ultimo giro di aghi prima della candela, operazione lunga e pallosa,molti tolgono gli aghi strappandoli ,io preferisco tagliarli con le forbici sicuramente il lavoro è molto piu lungo,però tagliandoli evitiamo di rompere gemme dormienti che si trovano all'ascella degl'aghi,di conseguenza ho anche tagliato i ciuffi di aghi rimasti solo per avere un po piu di ordine ,avendo tagliato i ciuffi questi diventeranno neri per la fuoriuscita di resina ma chi se ne frega tanto la pianta è tutta da costruire
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  Mattimetto il 14/2/2013, 13:49

Ha già un'altro aspetto, chissà perché credo che vincerai tu e non il pino.
Come dici tu spesso: " piantuzza " carina però
avatar
Mattimetto
Bonsaista Shoin
Bonsaista Shoin

Messaggi : 228
Località : Frattocchie, marino (rm)

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 14/2/2013, 15:31

Per oggi ho sistemato alcuni rami adesso basta non tengo piu voglia, il bonsai dovrebbe essere anche divertimento,domani continueremo
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  bat il 14/2/2013, 17:27

Maestro questa si che mi interessa!
Appena torno a casa do immediatamente un'occhiata.
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 08:19

Il primo step è terminato,sono abbastanza soddisfatto del risultato visto come era messa la pianta, ora serve una buona coltivazione abbondanti concimazioni un paio di anni di MOCHIKOMI, altrettanti di TANBAHOO
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img][img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]


Ultima modifica di andrea 55 il 15/2/2013, 19:25, modificato 1 volta
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 08:57

Parliamo un attimino su come andremo a trattare i pini.Quello che sto per scrivere va bene per il PINO NERO,SILVESTRE MUGO ALEPPO
Bisogna ricordare che la maggior parte dipende dalla simbiosi con la micorriza per utilizzare i minerali dal terreno,poichèil loro apparato radicale è molto scarso di peli radicali.Nel rinvaso è vantaggioso inseminare il terriccio nuovo aggiungendoci parte della terra originalericca di funghi benefici presi presso le radici.La micorrizie forniscono alla pianta soprattutto fosfati e anche altri sali minerali quali nitrato e ammonio e sono importanti per alberi che presentano radici con scarsi peli radicali. Per patologie e parassiti che ptrebbero attaccare i pini,si deve cercare di prevenire con un attenta osservazione della pianta e procedendo a cicliche disinfestazioni.I piu frequenti malanni sono provocati da errori nella preparazione del terriccio ,nella consimazione o nelle annaffiature Tra i parassiti che piu frquentemente attaccano i bonsai di pino vi sono lòe crittogame, le piu pericolose in quanto colpiscono lr radici e vanno trattate con ALIETTE , un prodotto a base di sali d' alluminio.I parassiti sono :L'AFIDE lanigero si puo prevenire con CRONETON, il temuto RAGNRTTO ROSSO; e la COCCINIGLIA, per il trattamento si usa una miscela con OLIO VEGETALE e un INSTTICIDA.
vi dirrò anche come praticre il MOCHIKOMIeil TAMBAHOO
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  valter il 15/2/2013, 09:12

Andrea cosa ne pensi della micorrizia "artificiale". Quando si somministra ?

valter
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 96
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 09:17

valter ha scritto:Andrea cosa ne pensi della micorrizia "artificiale". Quando si somministra ?

Le micorrizie sono fondamentali sul terreno,esistono in commercio ,io le uso sono ottime, vanno somministate quandole temperature raggiongono almeno i 10°altimenti non svolgono la loro funzione
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 10:17

MOCHIKOMI
POTATURA RIGENERATIVA[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
La potatura rigenerativa ha il preciso scopo di provocare o di incrementare la produzione di nuove gemme sull'albero .Nei pini alla base degi aghi vi è un embrione di una nuova gemma ,ed proprio questo che va stimolato.In condizioni normali,l'embrione rimane inerte ,cadendo con gli aghi.La potatura delle candele e dei germogli è per l'albero una sorta di ferita aperta,alla quale reagisce rilasciando auxine( sostanze organiche ),che provocano lo sviluppo a catena di numerosi embrioni di gemme ,in gemme vere e proprie su tratti di rami rimasti nudi anche per più anni

TAGLIO DEGLI AGHI
( da OTTOBRE a FEBBRAIO )
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
IL bonsai viene suddiviso in tre zone distinte di vigore .In vista della germogliazione dell'anno successivo è imprescindibile correggere tali differenze effettuando una corretta selezione degli aghi, si eliminano molti aghi dai rami forti,frenandone la vigoria .Dalla zona media si tolgono quasi escusivamente gli aghi vecchi e dalla zone deboli se ne tolgono pochissimi
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 10:36

PINZATURA DELLE CANDELE
( dall'inizio alla metà di MAGGIO )
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
La germogliazione a forma di candela è caratteristica dei pini maturi.Lasciando crescere le candele senza pinzarli i nuovi aghi rimarrebbero molto al di sopra di quelli vecchi .Per pinzare la candela ,si tiene con una mano, va spezzata con l'altra lasciando 1/2 0 un 1/3 della lunghezza totale
POTATURA DEI GERMOGLI
( dalla meta di GIUGNO alla fine di LUGLIO )
[img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
Le candele dovrebbero essere già aperte formando i primi germogli dell'anno .La potatura di questa germogliazione ha lo scopo di equilibrare le differenze di vigoria Cominciando dalla parte debole intorno alla metà di Giugno si taglieranno i germogli alla base.Una sttimana o dieci giorni dopo si taglieranno i germogli della zona di vigoria media Ancora dieci giorni i eliminano i germogli dalla parte alta dell'albero
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 10:50

ELIMINAZIONE DELLE GEMME
( da fine LUGLIO primi di AGOSTO )
Dopo la potatura dei germogli ,comincieranno a formarsi le gemme per la seconda germogliazione.Alla fine di luglio si eliminano con le pinze le gemme inutili Dopo il mese Agosto non si eliminano le gemme .La potatura delle gemme si basa anche in questo caso sulle tre zone di vigoria.Dopo la pinzatura delle candele si formeranno tre 0 quatto gemme ,di queste se ne lasceranno solo due ,eliminando quelle inutili.Per scegliere quali conservare si tiene in considerazione la direzione verso la quale cresceranno i nuovi germogli che da esse spunteranno lasciando quelle che crescono nella direzione giusta
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 11:44

Che cos'è il TAMBAHOO
Esistono piante per bonsai le cui foglie ,molto grandi ,non conferiscono equilibrio all' insieme.Quando si pratica il MOCHIKOMI su un bonsai in vaso,le foglie si rimpiccioliscono gradualmente;esistono essenze che non si comportano in questo modo sebbene si pratichi la tecniaca del MOCHIKOMI.il pino appartiene a questa categoria ,quindi si applica il TAMBAHOO Quando si vuole applicare questo metodo è necessario rinforzare la pianta concimandola abbondantemente ,gia nell'anno precedente , nel momento della sua maggipore crescita; si deve inoltre potare la gemma primaverile uniformandola lunghezza degli aghi ,obbittivo da raggiungere lutilizzando la gemma estiva.Se non si interviene ,la candela dei pini neri generalmente puo crescere anche 10 cm di lunghezza
IL mio mettodo del TAMBAHOO
Anche se esitono tecniche diverse ,il mio metodo è quello piu semplice da eseguire e capire.Per utilizzare questo procedimentoci vogliono 2 anni: il primo ci si limita a portare allo stesso vigore le gemme di tutta la pianta; il secondo verrà dedicato alla riduzione della lunghezza degli aghi
Primo anno
Concimare e bagnare abbondantemente in modo da rinforzare il piu possibile le candele.Pewr uniformare la dimenzione delle stesse è necessario conservare tutti gli aghi vecchi su quelle piccole;per le candele vigorose si tagliano gli aghi lasciandone solo tre o quattro coppie in modo da indebolirle.E' inoltre importante pizzicare le candele vigorose ,per portarle alla lunghezza di quelle medie prima che queste si allunghino [img][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link][/img]
Dopo aver pizzicatole candele forti,sul taglio nasceranno nuove gemme e quindi nuove candeleche si svilupperanno velocemente.Se queste fossero forti, si accorceranno di nuovo,rendendole della stessa dimenzione di quelle medie.In questo modo, l'anno successivo tutte le candele saranno della stessa dimenzione.le candele deboli si consilideranno mentre quelle forti indebolendosi si accorceranno.Bisogna attuare la pulizia degli aghi vecchi all'inizio di OTTOBRE
SECONDO ANNO
La potatura delle candele deve esserte eseguita alla metà di giugno:tutte nello stesso momento,quando si sono aperte e gli aghi si sono allungati,In sitesi ,i punti essenziali per la riduzione degli aghi col TAMBAHOO sono:
1)Concimare e bagnare in primavera per rinforzare le gemme.Sele candele non sono uniformi in lunghezza ,si cerca di portarle al pari di quelle medie.
2)Intorno alla metà di GIUGNO pizzicare tutte le gemme nello stesso periodo lasciandone tre o quattro millimetri.
3)In estate si deve regolare la quantità di germogli presenti alla base dei tagli effettuati ,lasciando due o tre candele della stessa dimenzione.Se queste fossero disuguali ,ci si regola con gli aghi vecchi,tenendone molti sulle candele piccolr e togliendone da quelle forti.
4)Dall'inizio di Ottobre ,fino alla metadello stesso mese,dopo essersi accertati che siano maturati e consolidati gli aghi nuovi ,si accorceranno tutti quelli vecchi concludendo il TAMBAHOO
Queato è il mio metodo per accorciare gli aghi del pino nero,In sintesi ,durante il primo anno rinforziamo le candele deboli e frniamo quelle vigorose; in questo modo ci prepariamo il TAMBAHOO,che verrà praticato su tutte le candele nello stesso momento verso la meta di GIUGNO dell'anno successivo
sprando di aver fatto cosa gradita
ciao e BUON TAMBAHOO


Ultima modifica di andrea 55 il 15/2/2013, 14:41, modificato 2 volte
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  bat il 15/2/2013, 13:26

Grazie Andry credo di aver finalmente capito tutto, è spiegato in maniera semplice e dettagliata. Ne faccio con un copia ed incolla un calendario da appendere.
Quando sarà il momento comunque busserò e chiederò le delucidazioni del caso.
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  bat il 15/2/2013, 15:51

Fantastico Andry!
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  francesco il 15/2/2013, 20:39

Ottimo, splendido.
Se sei d'accordo potrei copiarlo e fare un post gemello con la sola spiegazione da inserire nel forum TECNICHE DI COLTIVAZIONE .

Mi Piace
avatar
francesco
Bonsaita Chuhin
Bonsaita Chuhin

Messaggi : 787
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  bat il 15/2/2013, 20:42

francesco ha scritto:Ottimo, splendido.
Se sei d'accordo potrei copiarlo e fare un post gemello con la sola spiegazione da inserire nel forum TECNICHE DI COLTIVAZIONE .

Mi Piace

Concordo pienamente Frenk ! Questo post farà storia !
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  francesco il 15/2/2013, 20:44

in merito alla pianta, invece, mi sembra superfluo conoscendoti, chiederti se hai gia fatto un progetto, ma ti chiedo se nel tuo hai considerato qualche piega "forte" per comprimere la pianta dandogli maggiore potenza.
avatar
francesco
Bonsaita Chuhin
Bonsaita Chuhin

Messaggi : 787
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 21:31

francesco ha scritto:in merito alla pianta, invece, mi sembra superfluo conoscendoti, chiederti se hai gia fatto un progetto, ma ti chiedo se nel tuo hai considerato qualche piega "forte" per comprimere la pianta dandogli maggiore potenza.

Si il progetto c'e ma non vorrei fare pieghe forti anche perchè la pianta si muove leggermente vorei fare una cosa abbastanza classica, per il momento lascio cosi, la pianta deve produrre gemme indietro,quindi anche l'impostazione non è stata forzata, i palchi sono stati lasciati abbastanza aperti per far entrare luce e sole in modo che la pianta riesca a produrre nuove gemme per poter arretrare
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  andrea 55 il 15/2/2013, 21:34

bat ha scritto:
francesco ha scritto:Ottimo, splendido.
Se sei d'accordo potrei copiarlo e fare un post gemello con la sola spiegazione da inserire nel forum TECNICHE DI COLTIVAZIONE .

Mi Piace

Concordo pienamente Frenk ! Questo post farà storia !



Ok poui procedere
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: PINO NERO la vedo dura

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum