UBI BONSAI
UBI Bonsai - Unione Bonsaisti Italiani
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Funghi sulle radici
10/2/2017, 13:24 Da andrea 55

» salve a tutti
9/2/2017, 12:18 Da andrea 55

» Polverina su pyracantha
21/1/2017, 12:29 Da gionny33

» foglie secche ai bordi
13/6/2016, 18:59 Da sergiope

» Lantana Camara
21/4/2016, 12:01 Da ronin

» OLIVELLO SELVATICO
3/10/2015, 14:44 Da Antonio Buzzanca

» ginepro comune
30/6/2015, 13:24 Da andrea 55

» Impostazione Ginepro
28/6/2015, 10:55 Da andrea 55

» salve a tutti
26/6/2015, 17:11 Da andrea 55

» salve a tutti
23/6/2015, 21:16 Da efi65

Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 59 il 10/10/2015, 09:51
I postatori più attivi del mese

Contatore Visite
Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Google +1

Azalea (Major Tom)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Azalea (Major Tom)

Messaggio  giorgio.m il 6/6/2012, 12:49

Buongiorno a tutti,
volevo condividere con voi l'evoluzione di questa mia Azalea che presi dal vivaio di un amico nel 2007.
E' una Azalea del "Lago Maggiore", che comprende circa 200 cultivar prodotte negli ultimi due secoli dai giardinieri delle varie ville che si trovano nella zona (prime tra tutte i giardini di Villa Taranto, Villa Pallavicini, i giardini delle isole Borromee), coltivazione che si è poi diffusa in tutta la zona dove l'azalea ha trovato nel terreno un perfetto substrato dove crescere, divenendo, insieme alle altre acidofile, fonte economica per molte famiglie. Come qualità per farne bonsai è praticamente sconosciuta, ma invece molto interessante, io ultimamente la definisco "l'ulivo delle nostre parti" perché a differenze delle azalee importate è un vero e proprio mulo, in grado di riprendersi dalle condizioni più disparate, è fortemente resistente al freddo (qualche settimana senza mai salire lo zero per lei, non protetta, son solo benvenute), come è resistente al caldo salmastro di brindisi, dove ha passato due anni.
La pianta era stata raccolta 25 anni prima in un giardino, ed era tenuta in mastello (questo mi fa supporre, anche per la grandezza, abbia passato il secolo). All'apparenza intuivo fosse una ceppaia, perché dal terreno usciva qualche tronco disordinato, nulla di che, insomma, come materiale, ma al prezzo a cui la prendevo ed avendo fatto il viaggio per vederla.... Purtroppo i vivaisti hanno l'abitudine di interrare il piede delle piante, specie se piccole, per proteggerle meglio. Ecco che ne è venuto fuori
2007
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

2007, quel che sarebbe diventato il futuro fronte
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Giusto per render l'idea la ciotola misura 54 cm di larghezza

Per più di un anno non ho fatto nulla, aspettando prima la fioritura, poi qualche rametto, non essendo ben preciso il disegno da darle (cosa che mi ha portato poi nel tempo a fare una lunga riflessione circa lo stile adatto ad una azalea prelevata in natura e non preparata ad esser bonsai). certo è pianta generosissima, ogni anno tolgo centinaia di germogli che crescono dove vogliono.
2008
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

2009
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
e già lì era qualcosina di guardabile... nel frattempo avevo accorciato ancora qualche ramo

C'era bisogno di irrobustire questi rami, così ho lasciato vegetare liberamente, intervenendo con la potatura solamente selezionando i rametti, l'azalea ha il brutto vizio di germogliare a ciuffi di 3 o 5 rametti dallo stesso punto.

2011
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Però non bastava, i rami tendevano ad allungarsi troppo ed è una pianta che sopporta il filo, ma di grande rigidità dei rami, che tendono a spezzarsi facilmente, quindi da legare quando è molto asciutta. Per le caducifoglie... preferisco tagliare e lasciar crescere, però, e così quest'anno ho preso la decisione di tagliare nuovamente tutto, per far arretrare la vegetazione, è un lavoro che si consiglia di fare dopo la fioritura, ma questo per favorire la stessa, infatti anticipare rinvaso e potatura fa bene a qualsiasi tipo di azalea (e quella del Lago Maggiore proprio se ne infischia di quel che gli fai... alcune raccolte brutalmente ad aprile, togliendoli il 90% delle radici, hanno reagito con una fioritura spettacolare ed ora sono molto vigorose.). Così quest'anno rinvaso e potatura drastica.

2012
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Nuovo vaso... il nebari è stato un po' sollevato e deve ancora essere pulito del tutto, infatti l'azalea emette molte radici fini appena sottoterra e ovviamente, con gli anni si sono ingrossate. Il nebari più o meno, occupa tutto il vaso, nella zona coperta da muschio. Inizia a evidenziarsi il progetto che ho in mente, nel rispetto della tipicità dell'essenza che in natura si riproduce da propaggine ma ancor più facilmente rinnovandosi attraverso i polloni.

Mi accorgo manca una foto, ovvero la risposta alla potatura, due settimane fa l'azalea aveva una miriade di puntini verdi microscopici, che con il passar dei giorni si stanno allungando. Più o meno un decina di questi per ognuno dei rami più fini, nessuno escluso.

giorgio.m
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 8
Località : Gravellona Toce - VB

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  bat il 7/6/2012, 14:15

Un'Azalea un anomala come impostazione ma non per questo meno bella anzi!
Lavoro certosino Giorgio complimnenti ma da quello scrivi sembra che le conosci come le Tue tasche.
Ben vengano tutti quei puntini verdi perchè è da quelli che penso ripartirai per l'impostazione definitiva.
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  giorgio.m il 7/6/2012, 16:06

bat ha scritto: da quello scrivi sembra che le conosci come le Tue tasche...
Forse un po' troppa euforia? Smile Ho sicuramente ancora tanto da imparare.
Diciamo che ne ho raccolte molte in vari giardini. Purtroppo, a differenza del rododendro che riesci a trovare anche dagli 500 metri in su, l'azalea è sempre coltivata. Questa è la prima che ho preso e che mi ha dato grandi soddisfazioni, ne ho prese molte altre, anche di varietà migliori, c'è una varietà a foglia piccolissima che in natura (in giardino, ma non curata) tende ad impalcarsi da sola, prossimamente devo andare a recuperarne diverse altre che promettono molto bene, di varie varietà. Forse è l'essenza che conosco meglio e certo mi piacerebbe poterle dareuno spazio nel mondo bonsaistico italiano, perché secondo me ne ha diritto.

Per quanto riguarda lo stile a mio avviso questo può (e qui una discussione non ci starebbe male) essere codificato anche sulla base di quanto ci circonda in natura, mi spiego meglio, diversi anni fa trovai il sito dell'associazione bonsaistica di pretoria, in Sud Africa, che aveva codificato degli stili che appartenevano a quelle terre, non ricordo bene, perché tempo ne è passato, ma ad esempio lo stile del baobab, o quello che più mi aveva colpito il "bushwild", mi sembra, che rispecchiava quegli spazi di vegetazione in mezzo alla savana, minuscoli boschetti disordinati, con piante molto fini e contorte. Così per quanto riguarda l'azalea, o il rododendro in genere, quelle che arrivano dal Giappone sono state coltivate allo scopo di ottenere bonsai, quindi a tronco singolo,impalcate come alberi... ma l'essenza in natura si comporta in modo differente, è essenza pollonante, con una dominanza apicale che funziona al contrario, prediligendo lo sviluppo dei polloni rispetto alla vegetazione. Se si vuole partire da materiale raccolto, non è possibile inquadrarlo negli stili classici. Un signore del mio club si riferiva all'azalea come la "prostituta" degli stili, proprio perché non riconoscendosi in nessun stile va bene con tutti.
Tutto questo è un discorso su cui sto riflettendo, quindi ben venga qualsiasi spunto.

giorgio.m
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 8
Località : Gravellona Toce - VB

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  Pattyfly il 9/6/2012, 13:37

Mario, il presidente del club della scuola d'arte bonsai di Ghemme,che frequentavamo Giorgio e poi io, riteneva appunto che fosse la prostituta del bonsaismo proprio perchè non si può impostare secondo lo stile artistico del bonsai..... e badate bene.......ho detto artistico e non " tecnico " . La scuola d'arte bonsai insegna per l'appunto, anche l'arte del bonsai, cosa utilissima e da tempo persa. Oggi tutti i bonsai sembrano omologati, tutti uguali, tutti fatti come un cubo di Rubik ( li definisco io ). L'arte li rende personali e ne esalta la naturalità.....se ne riconosce l'autore, e rende l'esemplare........ unico. L'Azalea, a causa dei getti continui e fel fatto che si fila a mala pena e poco, non rende possibile quest'arte, ed ecco il suo appellativo !!! Laughing Laughing Laughing

Pattyfly
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 8
Località : Brindisi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  orsoferito il 10/6/2012, 08:19

Mi permetto di dire la mia:
Ho osservato attentamente la foto 2012 e da lì sono partito con le mie considerazioni.
Visto l'importante consistenza del piede, secondo me questo dovrebbe diventare il punto forte e quindi eliminando il ramo di destra e quello di sinistra la pianta risulterebbe più slanciata.
Potrebbe diventare quasi una madre e figlio, ma non è detto. Diventerebbe sicuramente una pianta più facile da godere perchè più leggera ed i vuoti ed i pieni potrebbero dare consistenza a tutto l' insieme.
Certo con le azalee ci vuole tempo e praticamente non sono mai finite, ma ,secondo me, il bello stà proprio nel percorso che si fa insieme verso la possibile perfezione. (non è detto però che ci si arrivi.............ma va bene lo stesso).
Io il bonsai lo vedo così.

orsoferito
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 85
Località : monfalcone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  giorgio.m il 10/6/2012, 12:03

Ciao orsoferito, potrebbe, in linea teorica, essere anche una buona idea, ma due grossi grossi problemi, se guardi la prima foto intuisci le diverse inclinazioni dei tronchi, uno salirebbe dritto,uno andrebbe indietro, il secondo problema è che rimarrebbe un grosso tronco cilindrico, sproporzionato con la base.

giorgio.m
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 8
Località : Gravellona Toce - VB

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  Pattyfly il 10/6/2012, 12:10

Ciao Orsoferito( che nick triste :-( ) Non sono daccordo sul tagliare i rami anche perchè come osserverai se osserverai attentamente la foto, che diventerebbe un bel tronco cilindrico facendo come suggerisci. Inoltre ho già spiegato su che l'azalea nostrana deve essere lasciata così con le sue peculiarità.
Io che l'Azalea in questione la conosco bene, so che tagliando quei rami perderebbe il suo fascino e diventerebbe un tronco. Quell'azalea è troppo vecchia per interventi così drastici perchè, sarà anche vero che è forte, ma eliminando rami così importanti potrebbe essere soggetta a ritiri di linfa e a callare in maniera abnorme che rovinerebbe la vetustità del tronco. Poi permettimi un'osservazione: la perfezione non è un canone universale, è come la bellezza......soggettiva !!! Very Happy Very Happy Very Happy

Pattyfly
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 8
Località : Brindisi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  fabrizio-petruzzello il 10/6/2012, 15:43

Trovo il lavoro fatto sino ad adesso interessante. una perplessità mi sembra di vedere da questa ceppaia che dallo stesso punto o quasi partano 4 rami e forse uno molto piccolo. se fosse mia e dico se fosse mia non lascerei più di tre rami.
Buon lavoro!!!
avatar
fabrizio-petruzzello
Gran Mogol - Moderatore
Gran Mogol - Moderatore

Messaggi : 637
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  orsoferito il 10/6/2012, 16:59

Interessanti tutte le osservazioni perchè comunque tracciano possibili percorsi differenti.
Sarà il tempo e la scelta dell'esecutore che confermeranno il risultato.
Comunque una grande pianta........................

orsoferito
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 85
Località : monfalcone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  Massimiliano La Mattina il 12/6/2012, 21:56

Mi piacciono i post come questo , grazie del contributo.
Ben venga il promuovere essenze autoctone .
Detto questo , per quello che vedo dalle foto , mi sembra una pianta che per adesso ancora non ha trovato la strada del bonsai .
Al di la dei canoni stilistici più o meno tradizionali, ai miei occhi manca di quell'armonia d'insieme tipica dei bonsai.
una base contorta con radici aggrovigliate che lasciano spazio a tronchi cilindrici .
Per quanto riguarda la coltivazione , vedo grossi tagli che difficilmente cicatrizzerno riducendo il vaso come è stato fatto.
avatar
Massimiliano La Mattina
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 668
Località : Roma , Ostia Lido

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  Pattyfly il 14/6/2012, 20:03

Forse la foto non rende giustizia perchè le radici non sono affatto aggrovigliate anzi sono abbastanza piatte e circolari tanto da formare in nebari mai visto in nessuna azalea fin ora . Trattasi di Pianta autoctona come è stato detto, per cui molto forte e posso assicurare che ha cicatrizzato tagli maggiori in breve tempo. Per quanto riguarda i tronchi, è tipico di quella pianta, anche considerando che che è una pianta che ha un secolo e di recente ( 5 anni ) Giorgio la sta educando nel rispetto della sua vecchiaia. Io penso ( il famoso Pattypensiero ) che la definizione di quella pianta sia a tronchi multipli rispettando il portamento naturale......il tempo poi dirà qualcosa...... Very Happy Smile Surprised

Pattyfly
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 8
Località : Brindisi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  bixio81 il 17/6/2012, 06:18

bel lavoro, complimenti
avatar
bixio81
Bonsaista Mame
Bonsaista Mame

Messaggi : 81
Località : roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Azalea (Major Tom)

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum