UBI BONSAI
UBI Bonsai - Unione Bonsaisti Italiani
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Funghi sulle radici
10/2/2017, 13:24 Da andrea 55

» salve a tutti
9/2/2017, 12:18 Da andrea 55

» Polverina su pyracantha
21/1/2017, 12:29 Da gionny33

» foglie secche ai bordi
13/6/2016, 18:59 Da sergiope

» Lantana Camara
21/4/2016, 12:01 Da ronin

» OLIVELLO SELVATICO
3/10/2015, 14:44 Da Antonio Buzzanca

» ginepro comune
30/6/2015, 13:24 Da andrea 55

» Impostazione Ginepro
28/6/2015, 10:55 Da andrea 55

» salve a tutti
26/6/2015, 17:11 Da andrea 55

» salve a tutti
23/6/2015, 21:16 Da efi65

Chi è in linea
In totale ci sono 3 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 3 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 59 il 10/10/2015, 09:51
I postatori più attivi del mese

Contatore Visite
Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Google +1

Patologie Acero Tridente ( Acer Buergerianum, Acer Trifidium )

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Patologie Acero Tridente ( Acer Buergerianum, Acer Trifidium )

Messaggio  bat il 31/5/2012, 17:57

Parassiti e malattie: I veri nemici dell'acero tridente sono i funghi, favoriti da scarsa ventilazione e un eccesso d’umidità, nei diversi tessuti della pianta. La migliore prevenzione consiste nel non bagnare troppo, né troppo spesso la chioma.


Cancro
Sintomi. Si presenta a livello delle cicatrici o delle screpolature. Si presenta come lesioni che approfondiscono, si gonfiano,infine portano alla morte del ramo. I rami vicini reagiscono con la formazione di calli. Il cancro rende visibile il legno vivo e inoltre si evidenziano delle pustole rosse.
Lotta. Tagliare e distruggere i rami malati, raschiare la parte cancerosa e spennelare con funghicidi e coprire con mastice. Alla caduta delle foglie, impiegare poltiglie a base di funghicidi.

Malattia del corallo
Sintomi. Branche e rami si seccano improvissamente e un fungo si sviluppa nei tessuti legnosi. Comparsa di macchie rosse e lesioni cancerose sul legno morto.
Lotta. Tagliare e distruggere le parti morte. Spennellare con funghicidi rameici.


Scopazzi
Sintomi. Le gemme si sviluppano con tale vigore che i rami assumono aspetto cespuglioso.
Lotta. Tagliare i rami colpiti.


Disseccamento parassitario dei rametti.
Sintomi. I germogli ed i rametti giovani disseccano e su di essi si formano cancri.
Lotta. Tagliare la parte colpita.


Cercosporiosi
Sintomi. Macchie brune sui germogli degli alberi giovani che poco a poco deperiscono.
Lotta. Impiegare funghicidia base di rame o zineb.


Maculatura fogliare
Sintomi. Sulle foglie si formano delle macchie di forma triangolare che possono essere inizialmente bianche e poi imbrunire. Alcune aree delle foglie disseccano e al centro di esse emergono piccole granulazioni.
Lotta. Tagliare e distruggere le foglie malate. Spruzzare fungicidi a base di rame e fare in modo che le foglie non restino troppo a lungo umide. Evitare di nebulizzare o annaffiare la pianta in pieno sole. Utilizzare daconil o benomyl


Antracnosi
Sintomi. Macchie rosso-mattone sulle foglie, disseccamento delle foglie.
Lotta. Togliere le foglie morte e spruzzare insetticidi rameici.


Marciume radicale
Sintomi. Le radici imbruniscono e deperiscono. I germogli crescono privi di vigore, le foglie cadono, l'albero deperisce. Alla base dell'albero in autunno crescono funghi a cappella gialla.
Lotta. Utilizzare fungicidi. Molto difficile la lotta.



Parassiti vegetali


Mal bianco od oidio (Phyllactinia uncinala)
Si evidenzia come una polvere biancastra sia nella pagina superiore che inferiore della foglia. Si manifesta dalla primavera all'autunno mentre i sintomi si hanno in estate-autunno. In inverno il micelio rimane inattivo sulla superficie dei rami, all'interno delle gemme o all'interno della corteccia. Umidità innaturale dovuta a frequenti spruzzatore sulle foglie. Le foglie e i rametti colpiti subiscono un notevole rallentamento nella crescita vegetativa;
Provvedimento chimico: zolfo colloidale g 0,8-1 x litro d’acqua. Meglio con bayleton(bayer), mehltaumittel(basf) o tilt 25 ec(ciba-geigy)


Croste nere (Rhytisma acerinum)
Sintomi. Macchie decolorate sulle foglie, al centro delle quali si forma una crosta nera con un alone giallo si notano sulle foglie in la primavera-estate.
Provvedimento chimico : da effettuare in primavera con:

• Benomyl g 1 x litro d'acqua oppure

• ossicloruro di rame g 4-5 x litro d’acqua

• poltiglia bordolese g ,7-10 x litro d'acqua.

Ripetere il trattamento all'apertura delle gemme.


Verticillosi (Verticillium alboatrum)
Sintomi. Le foglie più basse avvizziscono e i lembi fogliari ingialliscono e si accartocciano. Evitare gli eccessi di azoto.
Questo fungo provoca danni a radici, colletto, fusto, rami, foglie e germogli. L'infezione può prodursi tutto l'anno, mentre la manifestazione dei sintomi è verificabile in primavera-estate.
Se tutta la pianta risulterà colpita da questo parassita, va distrutti con il fuoco, se invece l'apparato radicale fosse solo parzialmente colpito, distruggere i funghi dal terreno e dall’apparato radicale con Benomyl g. 1 x litro d'acqua
Provvedimento chimico: disinfettare bene il terreno con Benomyl g 1 x litro d'acqua.


Parassiti animali

Parassiti

Erinosi
Sintomi. Granulosità rosse e verdi sulla pagina superiore delle foglie. Sul rovescio, feltro marroncino, grigio o bruno. Una fitta lanuggine ricopre le foglie che si deformano; comparsa di galle.
Lotta. Spruzzare formulati a base di parathion, lindano o zolfo in caso di forti attacchi.


Scolitidi
Coleotteri cilindrici, neri o bruni, da 1 a 5 mm di lunghezza. Vivono nel legno o sotto la corteccia degli alberi dove scavano gallerie.
Sintomi. Nel legno gallerie longitudinali tra corteccia e alburno piene di uova. Nelle gallerie si possono sviluppare dei funghi. La corteccia è traforata dagli adulti al momento dello sfarfallamento. La circolazione della linfa è alterata e alcuni rami disseccano.
Lotta. Tagliare e distruggere i rami attaccati. Arricchire la terra di potassio e fosforo; spruzzare a metà aprile sul tronco e sui rami, insetticidi a base di parathion e di lindano per distruggere gli adulti che si trovano sulla corteccia e, se necessario, ripetere il trattamento in luglio. Per distruggere le larve usare, a fine inverno,emulsioni oleose o formulati a base di oleo-parathion.


Cossidi o perdilegno
Sintomi. Lepidotteri notturni che scavano gallerie sotto la corteccia dei tronchi e dei rami. Un glomerulo di rosura si deposita all'ingresso della galleria. Presenza di larve rosse o gialle.
Lotta. Eliminare le parti colpite e introdurre fil di ferro nelle gallerie, eventualmente avvolto di cotone imbevuto di solfuro di carbonio. Ostruire l'ingresso delle gallerie con mastice cicatrizzante.


Geometridi
Sintomi. Il fogliame è rosicchiato, le gemme perforate. Appese a fili le larve si lasciano cadere al suolo.
Lotta. A fine inverno impiegare prodotti oleosi contro le uova. In primavera usare composti di sintesi a base di lindano o prathion.


Cicadelle
Sintomi. Tacche bianche sulle foglie, dovute alla punture. Il lembo fogliare si decolora, l'accrescimento del fusto è rallentato. Presenza di insetti verdi sul rovescio delle foglie.
Lotta. Tagliare i rami colpiti e polverizzari insetticidi di contatto o fosforganici sistemici.


Cocciniglie
Sintomi. Su foglie, rami e tronco si notano numerose incrostazioni sotto le quali sono ben visibili le cocciniglie. Presenza di melata che brucia le foglie. Il tronco si deforma, i rami disseccano, le foglie ingialliscono e cadono.
Lotta. Ripulire le foglie con una spugna imbevuta di acqua e alcool. Tagliare e distruggere i rami invasi. A fine inverno e inizio primavera utilizzare olii di petrolio e insetticidi fosforganici per distruggere le larve. Lotta molto dura. Isolare l'albero per evitare di infettare altre piante.


Afidi o pidocchi (Peryphillus)
Sintomi. Dalla primavera all’estate le uova svernano sulla corteccia. Gli afidi colonizzano i nuovi germogli da cui succhiano la linfa. Si evidenzia la melata che provoca la comparsa di fumaggine, necrosi e ingiallimento delle foglie. La crescita dell'albero è rallentata.
Provvedimento fisico: in primavera spruzzare con un forte getto d'acqua per staccare il parassita che, una volta caduto, non riesce più a salire sulla pianta.
Utilizzare insetticidi di origine vegetale, insetticidi clororganici o insetticidi fosforganici. Per distruggere le uova fare un trattamento preventivo a fine inverno sugli alberi tenuti all'aperto. Spruzzare con cura il tronco e i rami dopo averli ben inumiditi.
Provvedimento chimico: trattare con:

• Pirimicarb g 1,5-2 x litro d'acqua: es. Pirimor oppure

• piretroide g 0,6-1,2 x litro d'acqua.


Bombice dispari (Limantria dispar) o Nottuidi
Sintomi. Fili sericei legano foglie. All'interno della chioma si nota la presenza di nidi dall'aspetto spugnoso. Le foglie diventano rossastre.
I danni si notano sulle foglie in primavera all'inizio della vegetazione.
Provvedimento chimico: in maggio-giugno trattare in presenza delle larve, con:

• Diflubenzuron g 2-3 x litro d'acqua.


Ifantria americana (Hyphantria cunea)
I danni si notano sulle foglie in giugno-agosto , il parassita é un Imenottero fitofago;
Provvedimento chimico: trattare con:

• Acephate g 1,5 x litro d'acqua; es. Ortoval oppure

• Carbaryl g 2 x litro d'acqua oppure


Acari (Tetranychus tiliarius-Tetranichus urticae)
Il parassita e le sue uova, deposte dalla femmina, si trovano nella pagina inferiore della foglia. I danni si notano in primavera-estate sulle foglie, che quando accolgono il parassita prima si decolorano poi si seccano.
Provvedimento fisico: spruzzare le foglie con un forte getto d’acqua per staccarne il parassita.
Provvedimento chimico: da maggio fine all'estate eseguire trattamenti quando gli acari sono presenti con:

• Dicofol + Tetradifon g 1,5-2 x litro d'acqua.







avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum