UBI BONSAI
UBI Bonsai - Unione Bonsaisti Italiani
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Funghi sulle radici
10/2/2017, 13:24 Da andrea 55

» salve a tutti
9/2/2017, 12:18 Da andrea 55

» Polverina su pyracantha
21/1/2017, 12:29 Da gionny33

» foglie secche ai bordi
13/6/2016, 18:59 Da sergiope

» Lantana Camara
21/4/2016, 12:01 Da ronin

» OLIVELLO SELVATICO
3/10/2015, 14:44 Da Antonio Buzzanca

» ginepro comune
30/6/2015, 13:24 Da andrea 55

» Impostazione Ginepro
28/6/2015, 10:55 Da andrea 55

» salve a tutti
26/6/2015, 17:11 Da andrea 55

» salve a tutti
23/6/2015, 21:16 Da efi65

Chi è in linea
In totale ci sono 4 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 4 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 59 il 10/10/2015, 09:51
I postatori più attivi del mese

Contatore Visite
Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Google +1

Legna secca liquido Jin e .........

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 20/4/2012, 08:14

Eccomi di nuovo per l'ennesima domanda.
Abitualmente il secco delle piante viene trattato con il fuoco e con il noto liquido jin.
Ora mi domandavo vista l'esistenza di essenze il cui legno è più fragile degli altri (Lantana Camara) se era possibile utilizzare prodotti alternativi al Liquido Jin oppure utilizzarli assieme a questo, per cementare impermeabilizzando, lo strato di legno superficiale che nel caso della Lantana risulta estremamente friabile ?
Pensavo all'utilizzo del cemento bianco, della cementite, oppure di qualche resina epossidica oppure anche lo stucco per le mattonelle che è disponibile in varie colorazioni e che a tiratura avvenuta risulta anche impermeabile.
Che ne dite ?
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 20/4/2012, 09:58

Questo è quanto mi è stato suggerito al riguardo :

Spazzolato il secco per togliere le parti polverose, ha appliciato l'olio di lino cotto non diluito sul legno asciutto, dice di averlo "fritto" ed asciugato col bruciatore, poi quando il tutto era ben asciutto ha applicato il jin normalmente, cioè nebulizzando il secco prima dell'applicazione.
Parla di diverse sostanze che ha utilizzato per il recupero dei tessuti spugnosi ma molte tendono a creare una patina plastica sul secco che non lascia passare il jin, ovviamente questo non accade con l'olio di lino cotto.
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 20/4/2012, 10:00

Oppure

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ci sono più scuole di pensiero al riguardo e da una prima indagine sembrerebbe vincere ilfino ad ora vince il Paraloid B72 5 a 1..
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  andrea 55 il 22/4/2012, 19:06

io uso paraloid occhio devi proteggere bene il terreno il paraloid si scioglie con il diluente nitro
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 23/4/2012, 14:46

andrea 55 ha scritto:io uso paraloid occhio devi proteggere bene il terreno il paraloid si scioglie con il diluente nitro

Grazie Andry, ma va bene indistintamente sia sulle conifere che sulle latifoglie ?
Avrei intenzione di utilizzarlo sul legno fragilissimo della Lantana.
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  andrea 55 il 24/4/2012, 19:45

bat ha scritto:
andrea 55 ha scritto:io uso paraloid occhio devi proteggere bene il terreno il paraloid si scioglie con il diluente nitro

Grazie Andry, ma va bene indistintamente sia sulle conifere che sulle latifoglie ?
Avrei intenzione di utilizzarlo sul legno fragilissimo della Lantana.

Sulle conifere uso solo liquido gin,il legno è duraturo perche contiene resina ,sulle latifoglie il legno tende a marcire e uso il paraloid diventa durissimo
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 26/4/2012, 21:44

Perfetto Maestro !
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 30/4/2012, 17:06

andrea 55 ha scritto:
bat ha scritto:
andrea 55 ha scritto:io uso paraloid occhio devi proteggere bene il terreno il paraloid si scioglie con il diluente nitro

Grazie Andry, ma va bene indistintamente sia sulle conifere che sulle latifoglie ?
Avrei intenzione di utilizzarlo sul legno fragilissimo della Lantana.

Sulle conifere uso solo liquido gin,il legno è duraturo perche contiene resina ,sulle latifoglie il legno tende a marcire e uso il paraloid diventa durissimo

Andrea cortesemente mi daresti delle proporzioni massima per diluirlo ?
Intendo X cucchiani di resina in X cucchiaini di acetone.
Grazie
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  andrea 55 il 30/4/2012, 18:23

bat ha scritto:
andrea 55 ha scritto:
bat ha scritto:
andrea 55 ha scritto:io uso paraloid occhio devi proteggere bene il terreno il paraloid si scioglie con il diluente nitro

Grazie Andry, ma va bene indistintamente sia sulle conifere che sulle latifoglie ?
Avrei intenzione di utilizzarlo sul legno fragilissimo della Lantana.

Sulle conifere uso solo liquido gin,il legno è duraturo perche contiene resina ,sulle latifoglie il legno tende a marcire e uso il paraloid diventa durissimo

Andrea cortesemente mi daresti delle proporzioni massima per diluirlo ?
Intendo X cucchiani di resina in X cucchiaini di acetone.
Grazie

Darti le dosi in cucchiaini non è semplice,io faccio un cucchiaio da minestra 250 ml di diluente nitro,la soluzione preparata puoi conservala in un contenitore di vetro anche per anni
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  Darius il 30/4/2012, 20:54

Si Bat anche io avevo letto sul notiziario Ubi, dell'olio di Lino cotto, dite che questo paraloid è meglio? che differenze sostanziali ci sono?
avatar
Darius
Bonsaista Shoin
Bonsaista Shoin

Messaggi : 125
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  andrea 55 il 30/4/2012, 21:21

Il paraloid è un prodotto che viene usato nei restauri di mobili tarliti praticamente detto in parole semplici pietrifica il legno,dai una prima passata la quale penetra la seconda pietrifica il legno la terza la passi mischiata al liquido gin e il gioco è fatto
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 2/5/2012, 08:40

"Darti le dosi in cucchiaini non è semplice,io faccio un cucchiaio da minestra 250 ml di diluente nitro, la
soluzione preparata puoi conservala in un contenitore di vetro anche per anni."

Perfetto Andea proprio quello che volevo sapere!


Andry hai specificato volutamente contenitore in vetro, oppure si possono utilizzare anche bottigline di plastica ?.
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  andrea 55 il 30/10/2012, 16:28

Ho specificato il vetro perchè piu sicuro , essendo il paraloid sciolto con il diluente parecchie platiche le scioglie
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 30/10/2012, 16:53

Lo supponevo !
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  Laura-iki il 2/11/2012, 09:11

Molto interessante 'sta cosa .....Rolling Eyes
avatar
Laura-iki
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 357
Località : Roma - Terni

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 2/11/2012, 10:18

Per dirla in maniera pubblicitaria " Da Andrea ci si torna " oppure "Io a scatola chiusa compro solo prodotti a marchio Andrea " Very Happy
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  andrea 55 il 2/11/2012, 10:42

Come è buono lei, comunque il paraloid è una cosa veramente micidiale il legno anche il piu marcio diventa acciaio
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 2/11/2012, 12:35

Andry ho parlato con gli ebanisti qui dove lavoro io che mi hanno dato un barattolino di Paraloid. Mi suggerivano di utilizzare prima di passare il Paraloid il prodotto seguente dato assoluto. Trattasi di un funghicida antitarlo molto liquido che ne basta una sola mano. Che ne pensi ?
Ho fatto presente loro che noi utilizziamo il liquido Jin dove la presenza dello zolfo scongiura eventuali attacchi fungini, ma loro hanno insistito dicendo che non bsterebbe proteggere solo la parte esterna ma anche più in profondità. Ho risposto che non sapevo se andando troppo in profondità si rischia di arrivare alla parte viva danneggiandola. Li ho salutati ripromettendomi di chiedere a chi ne sa più di me e poi avrei fatto sapere loro perchè erano molto incuriositi dall'argomento.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


CARATTERISTICHE
1.Inodore ed incolore.
2.Lunghissima permanenza ed efficacia nel legno (10 anni min).
3.Non sviluppa gas nocivi né provoca allergie per l'operatore.
4.Non corrosivo per metalli o leghe.
5.Non danneggia la lucidatura a cera o a gommalacca.
6.Non lascia alcuna untuosità o residui.
7.Rende il legno idrorepellente e lo difende dall'umidità; non permette il "ritiro" in clima secco.
8.Può essere mescolato all'olio paglierino.
9.Non aggredisce colle e vernici.
10.Non rimuove dorature e non intacca le pitture a tempera o a guazzo.
11.Non altera i rivestimenti di stoffe antiche o di carta.
12.Salvaguarda il legno da funghi, alghe o batteri.
13.Crea un 'azione antitrofica (rende il legno non alimentare per gli insetti).
14.Il legno è riverniciabile dopo 12-24 ore (secondo la temperatura ambiente).
15.In 24 ore per capillarità penetra nel legno anche per 50 cm (sic).
16.Tensione superficiale a 25°C: Capillary Tube = 23,2.
17.Non ha effetti oncogenetici come il DDT (cancerogenicità).
18.Permette d'operare a temperature -25 + 50 °C.
19.Non è considerato dalle Norme CEE un prodotto infiammabile.
20.Non si degrada alla luce.
21.Non contiene prodotti cancerogeni come endosulfano, lindano o DDT.
22.Sostanze attive: Permethrine - Rapp. Isomerico: CisTrans25/75 - N°CAS 52645-53-1.

COMPLET è utilizzabile a pennello, a spruzzo, a immersione, ad inoculazione, ad impregnazione e sottovuoto.

Nessuna operazione disinfestante "gassosa" (che lascia il legno senza difesa immediatamente dopo), né "chimica" , è in grado di distruggere completamente le larve dei vari insetti Xilofagi.
Il periodo larvale degli stessi, essendo in relazione alla temperatura, umidità, stagionalità, può variare da poche settimane a diversi anni. (Ved. tabella qui sotto).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]



Pertanto è possibile che, dopo un'azione anche tecnicamente perfetta di disinfestazione e bonifica, ci si possa trovare davanti a dei fenomeni di ri-attività trofica. È evidente però, che la larva, se per nutrirsi trova del legno "avvelenato" resta viva solo per poche ore.

Ed è in questa limitata attività dell'insetto che si possono verificare quegli spostamenti e cadute di vecchio rosume, tali da far supporre chissà quale importante risveglio. È bene pertanto non preoccuparsi eccessivamente se si crede di aver individuato un rinnovo dell'attività Xilofaga e valutare la vera situazione solo dopo 10-12 mesi o più dal trattamento come consigliano i periti.

prof. Giovanni Liotta
Ordinario di Entomologia Agraria dell'Università di Palermo, Esperto di Degradazioni dei Manufatti Lignei del Centro Regionale per la Progettazione ed il Restauro di Palermo, Da "Gli Insetti ed i danni del legno" - (Nardini Editore)

Il COMPLET insetticida-antitarlo-residuale-inodore compendia importantissimi attributi quali la capillarità (Capillary Tube 23,2), che permette una penetrabilità anche trasversale nel legno fino a 50 cm!
Questa caratteristica, da libertà di poter ragionevolmente ritenere che l'antisettico venga immesso fin nelle parti centrali delle strutture, con gli ovvi maggiori benefici che ne derivano, risolvendo così il problema dell'impregnazione, che è il metodo più efficace.

Il secondo elemento distintivo del COMPLET è la residualità, cioè la stabilità e durata nel tempo del principio attivo (Permethrine cis/trans), aspetto e titolo indispensabile di ogni antitarlo che debba difendere il legno da eventuali successive aggressioni.
In particolare, mentre il trattamento superficiale ha lo scopo di avvelenare gli insetti che si trovano all'esterno, l'impregnazione mira a formare zone avvelenate, in modo che le larve degli insetti xilofagi, procedendo nelle gallerie, incontrino l'insetticida e ne rimangano avvelenate.
È necessario premettere che nessuna operazione disinfestante sia "gassosa" (che lascia il legno senza difesa immediatamente dopo), sia quella "chimica", è in grado di distruggere completamente le larve dei vari insetti Xilofagi.

Il periodo larvale degli stessi, essendo in relazione alla temperatura, umidità, stagionalità, può variare da poche settimane a diversi anni (vedi tabella).











ciclo larvale in anni



ciclo larvale in anni




ANOBIUM PUNCTATUM
(Tarlo dei mobili)

1-2 o più

NICOBIUM CASTANEUM
(Tarlo delle biblioteche)

2-3



XESTOBIUM RUFOVILLOSUM
(Grande tarlo)

2-3-4 o più

PTILINUS PECTICORNIS

2-3



HYLOTRUPES BAYULUS
(Capricorno delle case)

1-7 (anche fino a 17)

LYCTUS BRUNEUS

1-2

Pertanto è possibile che, dopo un'azione anche tecnicamente perfetta di disinfestazione e bonifica, ci si possa trovare davanti a dei fenomeni di ri-attività trofica. È evidente però, che la larva, se per nutrirsi trova del legno "avvelenato", resta viva solo per poche ore.
Ed è in questa limitata attività dell'insetto che si possono verificare quegli spostamenti e cadute di vecchio rosume, tali da far supporre chissà quale importante risveglio. È bene pertanto non preoccuparsi eccessivamente se si crede di aver individuato un rinnovo dell'attività Xilofaga e valutare la vera situazione solo dopo 10-12 mesi o più dal trattamento.



CARATTERISTICHE
PECULIARI


ANTITARLO COMPLET®
Presidio Medico
Chirurgico n° 18563


ALTRI PRODOTTI
IN COMMERCIO



Odore

Completamente INODORE

Maleodoranti e puzzolenti



Residui

Nessun Residuo

Lasciano tracce d'unto = difficile verniciatura



Colore

Assolutamente INCOLORE

Modificano il colore del legno irreversibilmente



Penetrabilità nel legno

Anche per 50 cm! (capillary 23,2)

Massimo 2-5 cm



Oncogenicità

Non tossico né cancerogeno

Alcuni si dichiarano apertamente cancerogeni



Sensibilizzazione

Nessun problema d'allergia

Notevoli effetti d�allergia sulle mani e sul viso



Corrosione metalli-leghe

Nessuna corrosione
(Doctor test negativo)

Aggressivit� dichiarata



Aggressione a stoffe

Nessuna

Decolorazioni irrimediabili



Attacco a cellulosa

Nessuna alterazione

Fenomeni di sfaldamento della carta



Reazione ai colori a tempera

Nessuna aggressione

Disgregazioni irreparabili



Riverniciabilità

Anche solo dopo 12-24 ore

Bisogna attendere giorni o settimane



Idrofobia

Stabilizza il legno all'umidità

Creano nel legno fessurazioni e grossi ritiri



Stabilità

Sicuro fino a 62°C

Stabili fino a solo 35-40°C



Stoccaggio

Per oltre 10 anni

Per pochi mesi



Fotosensibilità

Assolutamente stabile alla luce

In poche settimane divengono inefficienti



Infiammabilità

Non è classificato come infiammabile

Infiammabili o molto infiammabili



Congelamento

Congela solo dopo i -40°C

Non noto



Condizioni di lavoro

Sicuro anche in ambienti caldi (+50°C)

Evaporano subito e non penetrano nel legno



Affidabilità

Il "Test Report" regola le produzioni

Nessun dato affidabile o dichiarato




Ultima modifica di bat il 2/11/2012, 12:52, modificato 2 volte
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  andrea 55 il 2/11/2012, 12:40

non ne vedo la necessita però è un argomento da approfondire
avatar
andrea 55
Bonsaista Ohgata
Bonsaista Ohgata

Messaggi : 1641
Località : poppi

http://www.toshoo-en.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 2/11/2012, 12:45

Andry ci siamo accavallati con il messaggio che ho aggiornato con dati più esaurienti Very Happy
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  bat il 2/11/2012, 13:37

Secondo me bisognerebbe fare dei test su delle piante cavia e vedere che effetto fa sulla parte viva che ne dite ?
Considerate che è un prodotto che costa molto poco circa 7/8 Euro per un litro e potrebbe risolvere molti problemi .
avatar
bat
Master Bonsai
Master Bonsai

Messaggi : 1700
Località : Roma

http://www.flickr.com/photos/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  Kurama il 29/12/2012, 16:20

interessante questo prodotto. La domanda però sorge spontanea. Se penetra nel legno anche per 50 cm non rischia effettivamente di arrivare a contatto con la parte viva? Questi prodotti credo siano fatti per la manutenzione di mobili. Sbaglio?

Kurama
Bonsaista Shoin
Bonsaista Shoin

Messaggi : 147
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: Legna secca liquido Jin e .........

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum